video dashcam: quanto vale?

video dashcam come prova

Video dashcam è una prova?

A cadenza ciclica le riviste di veicoli trattano il tema delle dashcam ed in particolarità dell’utilità di un filmato in caso di incidente od altro evento significato.
Questa volta è il turno della rivista on line Moto.it che nel numero 425, uscito il 05 maggio 2020 (clicca qui), pubblica un interessante articolo dal titolo “Registrazione dash cam: quanto vale in Tribunale? Il parere dell’avvocato” dove si analizzano (nuovamente) gli aspetti legati all’utilizzo sui veicoli delle dashcam.

Cos’è la rivista Moto.it?

Moto.it è un portale dedicato al mondo delle moto, primo quotidiano di informazione motociclistica online e tra i più importanti mercati di moto usate e moto nuove in Italia, ed offre gratuitamente novità, approfondimenti ed ultime notizie.

Le dashcam

L’articolo di Moto.it inizia evidenziando che ogni anno circa 2.5 milioni di veicoli rimangono coinvolti in un sinistro stradale e stabilire la dinamica dell’incidente non è sempre facile, così come sono presenti “furbetti” che cercano di cambiare sulla carta quanto accaduto nella realtà. In questi contesti viene analizzato come l’uso dei filmati di una dashcam può permettere di ottenere un giusto risarcimento, permettendo tempi e modalità di risoluzione del problema più brevi.

dashcam GDR con tecnologia Real HDR

dashcam GDR con tecnologia Real HDR

I filmati delle dashcam nella fase stragiudiziaria

In questi casi, cioè nelle fasi preliminari, se la dinamica di un sinistro stradale è chiara, assicurati ed assicurazioni raggiungono un accordo per il risarcimento senza evitare contenziosi in tribunale: ma non sempre la richiesta danni ed il risarcimento degli stessi coincidono. In caso di discrepanza, specie laddove vi sia la presunzione di un concorso di colpa, il filmato della dashcam può essere utile per dirimere ogni dubbio, permettendo al conducente una posizione di minore “sudditanza” nei confronti dell’assicurazione/controparte sulla base del principio dell’art. 2054 c.c. (“Nel caso di scontro tra veicoli si presume, fino a prova contraria, che ciascuno dei conducenti abbia concorso ugualmente a produrre il danno subito dai singoli veicoli”) con evidente incentivo per la controparte, tenuto conto della “prova” reale di quanto accaduto, a non forzare eccessivamente; infatti in questi casi è riconosciuto, come dichiarato dall’avvocato che ha prodotto l’articolo, il valore dei filmati in queste fasi extracontrattuali e stragiudiziari, indicando che “l’utilizzo della Dash Cam ha funzione prevalentemente preventiva e deterrente, ci può facilitare le cose e tutelarci da eventuali comportamenti scorretti.”

I filmati delle dashcam nel processo civile

Nel caso di processo civile, nel quale cioè le controparti non avendo trovato un accordo sulle responsabilità e, di conseguenza, sul risarcimento danni subiti, richiedono ad un giudice di valutare e attribuire colpe e ragioni, l’art. 2712 del Codice Civile prevedere che i filmati rappresentano “piena prova dei fatti e delle cose rappresentate, se colui contro il quale sono prodotte non ne disconosce la conformità ai fatti o alle cose medesime”. Dunque in presenza di una dashcam conforme, di qualità e tecnologicamente avanzata (munita cioè di marcatura CE e conforme ai requisiti essenziali di sicurezza e salute stabiliti dalle direttive comunitarie) che registra quanto accade è possibile dimostrare che quanto registrato corrisponde a realtà: se la controparte vuol sollevare dubbi sull’autenticità del filmato potrà chiedere una perizia ad un CTU che confermerà quanto registrato.

I filmati delle dashcam nel processo penale

Nel processo penale, cioè quando si viene citati a seguito di denuncia o querela da parte della controparte che magari mira ad incutere un maggior timore per accelerare la pratica di risarcimento, il risultato finale è ancora più importante rispetto a quello civile: è in gioco la nostra reputazione e la nostra libertà.

In questi casi l’utilizzo come prova di un filmato è ammessa, prosegue l’avvocato, ai sensi dell’art. 234 CPP (“è consentita l’acquisizione di scritti o di altri documenti che rappresentano fatti, persone o cose mediante la fotografia, la cinematografia, la fonografia e qualsiasi altro mezzo.”); la controparte potrà richiedere anche qui la perizia ma di fronte ad un filmato autentico di una dashcam conforme e di qualità lo spazio di manovra della controparte sarà limitato.

In conclusione

L’articolo pubblicato su Moto.it termina con una disamina sulle dashcam che può essere riassunta nella frase indicata nell’articolo stesso:

Il filmato di una Dash-Cam può avere un qualche valore probatorio?
Certo che sì, sia dentro sia fuori dalle aule di Tribunale!

ricordando che non tutte le dashcam sono uguali, citando come un filmato possa essere ritenuto inaffidabile o non utilizzabile se ad esempio distorce eccessivamente la visione reale, la prospettiva (che dipende dal montaggio), la risoluzione, …. dunque anche la scelta di una dashcam rispetto ad un’altra può fare la differenza!

 

messaggio promozionale

In caso di incidente,
come dimostrare cos’è successo?

Avere a bordo del proprio veicolo una dashcam di qualità professionale della gamma Telecamera Difesa Automobilista – the next generation permette di registrare in alta risoluzione Full HD quanto accade vicino al veicolo, utile per ricostruire quanto accaduto in caso di incidente stradale e per altre situazioni che purtroppo possono accadere ogni giorno sulle nostre strade.

gamma dashcam GNET 2020

La gamma Telecamera Difesa Automobilista – the next generation comprende modelli a singola telecamera (1CH) oppure con doppia telecamera (2CH), con l’innovativa tecnologia JDR, unica nel suo genere, tutti con guida vocale, risoluzione Full HD 1080P max. 30 FPS, fino a 4 modalità di registrazione (normale, urto, parcheggio, motion), programma dedicato GNET Player, app GNET per collegare la dashcam allo smartphone, …

Comments are closed.

area riservata

Il nostro sito utilizza cookie per rendere migliore la tua esperienza di navigazione; proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo di cookie tecnici, analitici, terze parti e delle altre tecnologie descritti nella nostra cookie policy. Per maggiori dettagli e/o per modificare le tue impostazioni di utilizzo dei cookie clicca su Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi